Home Firenze 20 anni di “La Leggera” ed un regalo per i pontassievesi: nasce...

20 anni di “La Leggera” ed un regalo per i pontassievesi: nasce il “Circolo Culturale Contadino”

16
0

L’associazione di promozione sociale "La leggera" compie vent'anni. Fondata il 31 maggio 2001 al Podere Campicozzoli a Galiga nel Comune di Pontassieve, già dopo poco tempo raccoglieva circa la metà degli abitanti della frazione di Doccia, che dettero vita al lungo lavoro di ricerca, documentazione, studio, pratica e diffusione della musica, del ballo, del canto e del teatro di tradizione orale contadina locale. Lavoro che continua ancora oggi e che negli anni si è esteso a tutta la Valdisieve, il Casentino e parte del Valdarno Superiore.

È di pochi giorni fa la notizia della dichiarazione di interesse storico da parte della Soprintendenza Archivistica e Bibliografica della Toscana per il L.A.S.C.I.T.O. (La Leggera Archivio Sociale della Cultura Immateriale nella Toscana Orientale), che ha sede presso la Biblioteca di Rufina. Anche la Mediateca dell'associazione presto entrerà a far parte dello S.D.I.M.M. (Sistema Documentario Integrato Mugello Montagna Fiorentina), partecipando così al servizio pubblico di prestito della propria collezione bibliografica e discografica.

Con l’occasione del ventennale dalla fondazione, l’Associazione darà vita anche a un nuovo spazio, grazie alla firma di una convenzione con il Comune di Pontassieve per la gestione dell'ex-Circolo ARCI di Colognole, chiuso da ormai quattro anni. Questa nuova avventura prenderà il nome di “Circolo Culturale Contadino di Colognole” e nelle intenzioni dell'associazione sarà un luogo a disposizione della comunità in cui si faranno iniziative culturali tese a promuovere la cultura orale contadina locale, oltre che un vero e proprio centro logistico per il Parco Culturale della Memoria di Monte Giovi.

“La nascita di un nuovo luogo di cultura è sempre da salutare con grande gioia” – commenta la Sindaca Monica Marini, che continua – ”Siamo contenti, come Amministrazione, che La Leggera abbia voluto recuperare lo storico circolo di Colognole, a cui i pontassievesi sono profondamente legati, per ridargli una nuova vita, partendo proprio da quei valori che sono tra i capisaldi della nostra comunità: da un lato la socialità e la condivisione, e dall’altro la Memoria che il luogo, ai piedi del Monte Giovi, custodisce ed evoca. Quando il nuovo “Circolo contadino” potrà aprire i battenti (in conformità alle disposizioni anti-covid) sarà certamente una festa e ci auguriamo che in tanti possano cogliere l’occasione di questa bella riapertura per conoscere di più la tradizione del nostro territorio, tradizione che La Leggera, da venti anni, tutela e promuove con il grande merito di tenerla viva e farla apprezzare a generazioni diverse.”

Clicca qui per consultare la fonte della notizia