Home Firenze Borgo. Gli alunni delle scuole medie hanno cantato l’inno nazionale per la...

Borgo. Gli alunni delle scuole medie hanno cantato l’inno nazionale per la Festa della Repubblica

14
0

Anche Borgo San Lorenzo ha degnamente commemorato il 75° anniversario della fondazione della Repubblica Italiana (1946-2021) con una manifestazione in piazza Dante davanti al Monumento ai Caduti della I° Guerra Mondiale, che troneggia al centro dei giardini municipali.

La bella giornata soleggiata, ha fatto sì che molte persone hanno presenziato alla cerimonia che ha avuto alcuni momenti particolari. Dopo la deposizione di una corona d’alloro ai piedi del monumento, il saluto e le motivazioni storiche delle autorità amministrative (forse un impianto vocale sarebbe stato prezioso, poiché purtroppo molti non hanno compreso quel che veniva detto o letto), presenti il sindaco Paolo Omoboni, il presidente del Consiglio Comunale Laura Taronna unitamente ad alcuni assessori e consiglieri comunali, (presente anche il Luogotenente dei Carabinieri Fulvio Gagliardo), l’evento sotto la direzione della Prof. Marilisa Cantini, è proseguito con i canti patriottici del Coro Alpino del Mugello diretto da Paolo Martelli, alternato alle letture di alcuni componenti del Teatro Idea (Vieri Chini, Daniela Pini, Alberto Demetri, Gloria Barbati e Marilisa Cantini), di soldati durante il fronte della guerra mondiale.

Al termine il maestro Antonio Vecchio, ha mirabilmente eseguito alla sua tromba il silenzio fuori ordinanza, seguito con grande attenzione dal numeroso pubblico presente, mentre gli allievi della Scuola Media “G. della Casa” di Borgo San Lorenzo diretti dalla Prof. Marilisa Cantini, eseguendo per intero l’Inno Nazionale, hanno suggellato un significativo pomeriggio patriottico (si può dire!). Ricordiamo infine che doveva esser presente anche il Cav. Aurelio Frulli, presidente dell’Associazione delle “Vittime Civili di tutte le guerre”, con il vessillo, ma era impegnato in un’altra cittadina toscana per una cerimonia similare. Ma il suo sentimento era vicino a tutti gli amici di Borgo San Lorenzo e del Mugello. Siamo felici di riportare la nota di questa nobile associazione.

 

Clicca qui per consultare la fonte della notizia