Home Firenze Finale di Etnica con l’eccezionale Sandro Joyeux

Finale di Etnica con l’eccezionale Sandro Joyeux

14
0

Finale con il botto per Etnica 2021 che ha proposto l’eccezionale concerto di Sandro Joyeux. I concerti di Sandro sono pura gioia ed energia, un viaggio mistico accompagnato dalla sua calda e profonda voce, attraverso il ritmo del deserto e le strade polverose dell’Africa Occidentale, tra i Banlieues di Parigi e il reggae dei ghetti giamaicani. Parigino di nascita, giramondo per vocazione, Sandro Joyeux ha percorso più di mezzo milione di chilometri con la chitarra sulle spalle e per la seconda volta è passato da Vicchio dove ha incontrato nuovamente il pubblico che l’aveva applaudito qualche anno fa sempre in un’edizione di Etnica, e tanti amici che di volta in volta sono saliti sul palco a suonare con lui, Franco Guaranà e Alessandro Bosketto Bosco in una session che ha infiammato una platea che ha ballato dalla prima all’ultima canzone.

È forte, carismatico, simpatico ed insieme ad una band eccezionale ha presentato molti dei brani contenuti nel suo cd “Migrant”, su tutte la bellissima “Dette coloniale” regalando al pubblico un momento musicale veramente molto speciale.

Gli spettatori in delirio si rifiutano di interrompere la serata anche quando Joyeux annuncia l’ultimo brano, quindi il musicista decide di accontentarli, anzi di accontentarci, con altri tre brani che hanno concluso una serata bellissima di grandissima musica e un’edizione di Etnica che resterà nei ricordi di tutti come una delle migliori nonostante i disagi delle norme anti-covid che ne hanno limitato i posti e gli spazi.

 

Clicca qui per consultare la fonte della notizia