Home Firenze Gaetano Castrovilli torna tra i banchi: in visita alle scuole frequentate a...

Gaetano Castrovilli torna tra i banchi: in visita alle scuole frequentate a Minervino

4
0

Niente Europei per il campioncino della Fiorentina che ne approfitta per tornare a casa, nella sua Minervino.
Tanta tecnica e bravura nei piedi e molta umanità nel cuore. Sono queste le qualità che definiscono al meglio Gaetano Castrovilli che oggi – come riporta Minvervino Live – dopo tanti anni è tornato nella sua scuola elementare, il De Amicis di Minervino Murge, per far visita ad alunni ed insegnanti. Il campione è stato accolto con l’Inno di Mameli, seguito da quello della Fiorentina, la squadra del centrocampista. Incontenibile l’emozione dei bambini, per molti Castrovilli rappresenta un vero e proprio idolo con una carriera splendida da emulare.

Il centrocampista è stato come sempre affettuoso e disponibile nel rispondere a tutte le loro domande e curiosità e così la mattinata si è trasformata in una grande lezione di vita. “Ogni traguardo ha bisogno di sacrifici per essere raggiunto”, sono alcune delle parole pronunciate da Castrovilli che ben spiegano come dietro ogni partita vinta ci siano sacrifici, determinazione e duro lavoro.

Non sono mancati i ringraziamenti del campione alla sua famiglia, sempre presente nella vita calcistica di Gaetano e alla sua maestra delle elementari Mariapia Carlone, presente anche lei durante la mattinata.
Ad accompagnare il campione nel saluto alle classi la fidanzata Rachele Risaliti, conosciuta anche lei per essere stata incoronata Miss Italia nel 2016 e per aver fondato qualche mese fa una linea di gioielli. In coppia hanno firmato gli autografi e hanno fatto foto ricordo con tutti i bambini della scuola.

Un vero e proprio regalo di fine anno dopo mesi difficili, caratterizzati dalla didattica a distanza per le ragioni legate all’emergenza sanitaria. Domani il campione della Fiorentina farà visita alla scuola Mazzini, mentre venerdì prima di ritornare a Firenze sarà al Pietrocola.

Clicca qui per consultare la fonte della notizia