Home Ambiente Malpensa, gli studenti ridisegnano le aree verdi aeroportuali

Malpensa, gli studenti ridisegnano le aree verdi aeroportuali

13
0

MILANO (ITALPRESS) – Il verde intorno all’aeroporto di Milano Malpensa si rifà il look, grazie ai progetti di riqualificazione realizzati dagli studenti delle aree verdi a uso pubblico degli Istituti Agrari di Varese e Milano. I giovani vedranno così concretizzarsi i loro lavori, frutto di anni di ricerca, corsi e laboratori. L’idea nasce da SEA alla fine del 2019, con l’obiettivo di rispondere all’esigenza espressa dagli istituti agrari coinvolti di focalizzarsi su casi concreti.
E così è iniziata la collaborazione coi 5 Istituti Superiori a indirizzo Agrario presenti nelle province di Milano e Varese: Istituto Istruzione Superiore Andrea Ponti di Somma Lombardo (VA); I.I.S. Isaac Newton Varese (VA); I.I.S Istituto Istruzione Superiore Vilfredo Pareto di Milano (MI); I I.I. Istituto Istruzione Superiore Gregorio Mendel di Villa Cortese (MI); I.I.S Istituto Istruzione Superiore Italo Calvino di Rozzano (MI).
Agli studenti è stato richiesto un progetto per la riqualificazione e/o la piantumazione degli spazi verdi presenti sul sedime aeroportuale di Malpensa, in prossimità del Terminal 1 e 2, in particolare lungo la strada dove si trova l’ingresso dell’Hotel Sheraton e della stazione ferroviaria con la rivisitazione delle due rotonde poste ai due estremi. Infine, il restyling delle aree verdi visibili ai passeggeri che percorrono il tragitto stazione ferroviaria-terminal e delle aiuole presenti nella zona della mensa/Cral aziendale.
Gli elaborati di sintesi delle attività svolte sono stati illustrati oggi alla presenza di Alessandro Fidato, Chief Operating Officer di Sea, Fabio Montagnoli, presidente CUV e dei Rappresentanti degli istituti coinvolti nel progetto. Durante l’incontro, sono state esposte le 5 brevi presentazioni che illustrano sinteticamente le varie possibilità di riqualificazione per alcune aree verdi del T1 e T2.
Al termine della presentazione è stato consegnato un attestato di partecipazione agli Istituti e agli studenti.
(ITALPRESS).

Clicca qui per consultare la fonte della notizia