Home Firenze Niccheri, riapre l’accesso ai neo padri per la degenza : come funziona

Niccheri, riapre l’accesso ai neo padri per la degenza : come funziona

19
0

Da alcuni giorni negli ospedali della Asl Toscana Centro i neo padri possono finalmente trascorrere un po' di tempo vicino ai loro piccoli e alla mamma anche durante i giorni di ricovero post parto. E’ questa la scelta del Dipartimento Materno Infantile, diretto dal dottor Marco Pezzati, in seguito al graduale e costante calo della curva dei contagi da Covid.  

L’Azienda ha deciso di consentire l’accesso ai partner nei reparti di degenza, anche durante i giorni di ricovero post parto, in tutti i sette punti nascita aziendali: l’Ospedale S. Giovanni di Dio, Santa Maria Annunziata di Firenze, l’Ospedale del Mugello a Borgo San Lorenzo, l’Ospedale Santo di Prato, l’Ospedale San Jacopo di Pistoia, l’Ospedale San Giuseppe a Empoli e l’Ospedale SS Cosma e Damiano di Pescia.  

Con la nuova direttiva aziendale ogni ospedale ha organizzato il percorso di accesso nel rispetto delle misure di sicurezza. L’orario di ingresso al partner è organizzato secondo la disposizione dei posti letto per ciascuna stanza di degenza (letti pari/letti dispari); questo per evitare l’incontro tra partner di donne ricoverate nella stessa stanza e garantire un afflusso ridotto. Al momento il partner può restare accanto alla neomamma e al piccolo al massimo un’ora al giorno.  “Sostenere la presenza dei padri e la vicinanza di entrambi i genitori al neonato, significa riconoscere il loro ruolo di “capacità curante” e non di semplici visitatori. 

Orario di accesso degenza Santa Maria Annunziata 

Letti pari: 17.00 – 18.00, Letti dispari: 19.30 – 20.30

Clicca qui per consultare la fonte della notizia