Home Firenze Scuola, Rufina chiede una prima in più ma la Provincia dice no....

Scuola, Rufina chiede una prima in più ma la Provincia dice no. Maida: “Pronti al Tar”

14
0

È stata respinta la richiesta del sindaco di Rufina, Vito Maida, che in questi giorni ha chiesto all'ufficio scolastico della Regione Toscana un maggior numero di personale scolastico e la creazione di una classe in più per l'istituto comprensivo comunale (attualmente esistono due classi prime, ndr). A renderlo noto il Primo cittadino di Rufina in un articolo del quotidiano La Nazione. 

La motivazione del diniego sarebbe che “Nella situazione in esame non esiste la necessità di garantire la costituzione di una classe al di sotto dei parametri normativi in quanto i numeri degli iscritti sono addirittura tali da prevedere la costituzione di due classi prime", come si leggerebbe nella lettera di risposta dell'Ufficio scolastico provinciale.

"Preme precisare inoltre – continua la lettera – che il numero di 24 unità per classe consente anche di accogliere altre tre unità nella classe in cui non è presente l'alunno diversamente abile, iscritto ad una delle due sezioni”.

Il Sindaco, ha affermato al quotidiano, che ricorrerà al Tar in caso di sussistenza delle condizioni per attivarlo. 

Clicca qui per consultare la fonte della notizia